Argomenti della bioetica: un'analisi di alcune soluzioni thesaurali


Abstract


In questo lavoro vengono affrontate alcune questioni di metodo e di contenuto, in relazione al modo in cui la disciplina bioetica è stata accolta in diversi sistemi di indicizzazione documentaria. Di questa disciplina, affermatasi negli anni Settanta del secolo scorso, è stata proposta una definizione sintetica, tale da permettere una valutazione del modo in cui essa viene articolata nei sistemi di rappresentazione della conoscenza. Sono state perciò svolte delle analisi per individuare le relazioni tra i concetti che condensano alcuni fra i temi dibattuti in bioetica, al fine di valutare l'appropriatezza di certe definizioni terminologiche. Si è tentato anche di far emergere quali incongruenze si possono ravvisare in un thesaurus di bioetica in cui impostazioni ideologiche diverse influenzano la struttura relazionale e semantica.
Anche se sono stati messi a confronto diversi thesauri, specialistici e generalisti, l’esame si è concentrato principalmente su un vocabolario di terminologia bioetica di cui l'Istituto superiore di sanità (ISS) ha curato la pubblicazione, il Tesauro italiano di bioetica (TIB).
L'iniziativa dell'Istituto superiore di sanità, con cui è stato dato l'avvio al progetto SIBIL (Sistema informativo per la bioetica in linea) ha messo in primo piano il tema della diffusione delle informazioni sulla bioetica in Italia. Inoltre, visto che il German Reference Centre for Ethics in the Life Science di Bonn è il polo di riferimento di un progetto europeo, che prevede l'allestimento di un thesaurus multilingue, del quale il TELS (Thesaurus Ethics in the Life Sciences) rappresenta la struttura portante, si ritiene dovrebbe essere colta questa opportunità anche per introdurre nel nostro paese una chiarificazione terminologica a supporto del dibattito pubblico sulle questioni bioetiche. L'indicizzazione di documenti è, infatti, un'attività che rientra a pieno titolo nei processi di comunicazione dell'informazione, con i quali si garantisce a tutti i cittadini il diritto di sapere e di formarsi convincimenti personali. Le osservazioni sull'impianto del TIB hanno dunque l’obiettivo di far conoscere questa iniziativa più di quanto non sia avvenuto finora, e di stimolare magari interessi convergenti, da parte di altre istituzioni che gestiscono risorse informative sulla bioetica, intenzionate a favorire l’interoperabilità semantica tra linguaggi di indicizzazione.

Errata corrige

Nell'articolo di Marina Astolfi, Argomenti della bioetica: un’analisi di alcune soluzioni thesaurali, a p. 368 c'è un errore di stampa che crea qualche difficoltà di comprensione del testo.

Nella struttura thesaurale dei termini donna e madre, l’NT madre deve stare sotto donna e non sotto madre.


Full Text

PDF


NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aaib-4712




Creative Commons License
Questa rivista è pubblicata sotto la Licenza Creative Commons “Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate” .