Osservatorio

I dati che abbiamo e i dati che potremmo avere: nuovi sviluppi nel campo della valutazione delle biblioteche


Abstract


L’articolo offre una panoramica d’insieme sui nuovi sviluppi nel campo della valutazione delle biblioteche, soffermandosi in particolar modo sui metodi descritti negli standard internazionali. Visti i recenti cambiamenti nelle funzioni e nelle attività delle biblioteche, è necessario introdurre nuove definizioni e nuovi metodi di raccolta di dati per le statistiche di biblioteca, e lo stesso vale per gli indicatori di performance o qualità, che devono adeguarsi alle trasformazioni avvenute all’interno delle biblioteche e del mondo dell’informazione. Le statistiche misurano la quantità di input e output in biblioteca, mentre gli indicatori di performance valutano la qualità dei prodotti e dei servizi che la biblioteca offre – in termini di attenzione all’utente, rapidità, accuratezza, affidabilità ed efficienza. Oggi tuttavia la maggior parte delle istituzioni pubbliche sono chiamate a dimostrare anche il loro valore per la società, e per le biblioteche ciò vuol dire fornire prove del fatto che la gente trae beneficio dal loro uso. La valutazione d’impatto cerca di individuare l’effetto dei servizi bibliotecari sugli utenti e sulla società, e un nuovo standard ISO descriverà i metodi per questo nuovo tipo di valutazione.


Full Text

PDF HTML


NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aaib-4544




Creative Commons License
Questa rivista è pubblicata sotto la Licenza Creative Commons “Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate” .