I blog bibliotecari: nuovi servizi di informazione


Abstract


Il fenomeno dei weblog, definiti in breve anche blog, è esploso negli ultimi anni e attorno a questa forma di comunicazione online si è sviluppata all'improvviso una grande attenzione, soprattutto da parte degli studiosi di scienze dell'informazione.
Un weblog è un vero e proprio nuovo genere editoriale nato con Internet. È un taccuino quotidiano con le annotazioni dell'autore su diversi temi. L'autore del weblog è chiamato blogger ed è insieme lettore ed editore. Lettore delle cose che vengono pubblicate in rete, che poi seleziona, raccoglie e commenta come editore del suo blog.
E' possibile trovare blog di tutti i generi: molti eccedono in spontaneità e in libertà di espressione, altri invece offrono buone informazioni e interessanti spunti di riflessione.
Le funzioni di un blog sono principalmente tre: concretizzare una volontà espressiva, creare un senso di community, essere presenti always on nella rete.
L'interesse ha investito gli utenti di Internet appartenenti a tutte le categorie. Non ne sono rimasti esclusi i bibliotecari e gli operatori del settore. In Italia le poche esperienze presenti sono nate nel 2003.: alcuni blog sono sorti per iniziativa di singoli o di un gruppo di bibliotecari, altri invece sono nati come valore aggiunto rispetto ai normali servizi erogati dalle biblioteche.
Il weblog è uno strumento duttile e adattabile alle diverse esigenze. Da strumento di marketing per la biblioteca a mezzo di formazione e di aggiornamento per il bibliotecario.

Full Text

PDF


NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aaib-5039




Creative Commons License
Questa rivista è pubblicata sotto la Licenza Creative Commons “Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate” .