Politiche istituzionali a favore dell'accesso aperto: tipologia e buone pratiche


Abstract


Le istituzioni accademiche e di ricerca stanno conducendo diverse azioni per incentivare l'accesso aperto, buona parte delle quali sono raccolte nei repertori SHERPA-JULIET e ROARMAP. La tecnica più diffusa è quella dell'obbligo del deposito, anche se esistono molti altri strumenti che possono essere utilizzati nella pratica. L'obiettivo del testo è presentare una tipologia di meccanismi di intervento che serva come base per stabilire politiche istituzionali che incentivino all'accesso aperto. Si parte dai modelli utilizzati per l'analisi delle politiche culturali. Gli ambiti considerati sono: creazione di strutture e fornitura di servizi, informazione e diffusione, incentivo economico, coordinamento istituzionale, regolamentazione, ispezione e controllo. Per ognuno di questi ambiti vengono indicati una varietà di strumenti così come alcuni esempi internazionali fra i più rilevanti. Per stabilire una classificazione si è partiti dall'analisi delle principali azioni internazionali (presenti in Juliet o ROARMAP). Sono stati considerati anche gli studi sull'analisi delle politiche culturali che organizzano gli strumenti di intervento che si possono realizzare in un ambito determinato (cinema, teatro, musica, arte, etc.) per migliorare l'efficacia dei loro risultati.
Il testo, quindi, stabilisce una classificazione di meccanismi di intervento, descrive gli strumenti che possono essere inclusi in ognuno di essi e comprende alcuni esempi o modelli di buona pratica.
Una politica a favore dell'accesso aperto prevede un'ampia varietà di meccanismi di intervento. Nonostante l'obbligo del deposito sia uno degli strumenti più noti, esistono altri elementi importanti da tenere in considerazione per sviluppare una politica globale. Qualsiasi istituzione che voglia portare avanti politiche a favore dell'accesso aperto deve porsi come obiettivo l'applicazione graduale di diversi strumenti, e soprattutto deve adattare le azioni alle loro particolarità e forme di funzionamento. La diversità dei meccanismi e pertanto degli strumenti di intervento migliora l'efficacia (livello di raggiungimento degli obiettivi fissati) delle politiche intraprese.
In una situazione come quella attuale, nella quale le politiche di promozione dell'accesso aperto non sono né abbondanti né generalizzate, è importante far conoscere pubblicamente le azioni intraprese (in particolare quelle di carattere regolatore) nei repertori specializzati, come ROARMAP o JULIET. In questo modo si favorisce la loro conoscenza da parte della comunità e la possibilità di fornire un modello ad altre organizzazioni.

Full Text

PDF




Creative Commons License
Questa rivista è pubblicata sotto la Licenza Creative Commons “Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate” .