Recensioni e segnalazioni

Allen C. Benson, The complete Internet companion for librarians


Abstract


Allen C. Benson. The complete Internet companion for librarians. 2nd ed. New York: Neal-Schuman, 2001. xxxi, 565 p. + 1 CD-ROM. (NetGuide Series). ISBN 1-55570-414-X.
È la seconda edizione di una guida che ha avuto un notevole successo nella sua prima versione, e che ora viene ripubblicata con aggiornamenti e modifiche dovute al rapido evolversi delle risorse disponibili in rete e dei software. Si tratta di un testo di reference, in cui possono trovare risposte sia il bibliotecario che si avvicina per la prima volta alle risorse elettroniche, sia quello già esperto; il testo, infatti, è decisamente completo e dà informazioni sia su aspetti basilari del mondo online, quali ad esempio i browser disponibili sul mercato e le loro caratteristiche, sia su aspetti decisamente avanzati.L'opera spazia attraverso vari argomenti, quali la scelta di hardware e software, e i diversi sistemi di connessione possibile e, pur essendo pensata per un contesto angloamericano, è di estrema utilità anche in ambito italiano.Altro pregio dell'opera è il rispondere alle esigenze di bibliotecari di varie tipologie di biblioteca (biblioteche universitarie, pubbliche ecc.).Scarsa è invece l'attenzione data agli aspetti etici: anche problemi molto sentiti dal mondo bibliotecario sia europeo sia americano sono ignorati o appena accennati, per esempio sull'uso dei filtri le informazioni sono quasi esclusivamente di tipo tecnico.
L'opera parte dalla trattazione di elementi basilari, per poi affrontare tematiche più complesse. Il testo è diviso in sette parti: le prime due trattano di Internet in generale: la prima, dopo una breve premessa storica, e alcune pagine sul sistema degli indirizzi nel Web, accenna ai problemi di copyright elettronico con particolari riferimenti alla legislazione americana in materia, e affronta il ruolo del bibliotecario nel mondo dell'informazione in rete; la seconda si occupa della connessione in rete, della scelta di hardware e software e della sicurezza. La terza parte presenta i comandi Unix e i principali file retrive systems, le altre risorse disponibili in rete (cataloghi di biblioteche online, full text databases, telnet, freenet ecc.), l'inserimento di Internet in biblioteca, anche in rapporto agli altri servizi. Segue una quarta parte dedicata alla multimedialità, con indicazioni su come creare risorse multimediali, sugli strumenti per catturare immagini (comprese videocamere digitali ecc.) e su come reperire software utili al riguardo. Il libro passa poi, nella quinta parte, a trattare dei sistemi di comunicazione (e-mail, mailing list, Usenet news), su come utilizzare quelli esistenti e come costruirne di nuovi. La sesta parte è dedicata all'attività di electronic publishing da parte della biblioteca, su come organizzare un sito di biblioteca, mettendo a disposizione e creando database, e su quali software utilizzare. Vengono presentati progetti e realizzazioni di electronic publishing e digital library, per lo più americani, quali High wire, American memory ecc. L'ultima parte è costituita da sette appendici, costituite, oltre che da un glossario dei termini utilizzati nel volume, da veloci presentazioni di servizi e risorse online utili per i bibliotecari anche se, in alcuni casi, centrate sull'ambiente americano.Il libro è completato da un CD-ROM contenente vari link utili per il bibliotecario. Molti sono pure i link proposti nel testo, sia a siti da cui scaricare software e utility varie sia a database e altre fonti informative.L'opera, nel complesso, riveste una notevole utilità sia per le biblioteche speciali e universitarie sia per quelle di pubblica lettura: unico appunto, per quanto riguarda alcuni aspetti (mi riferisco ad alcune sezioni delle appendici e fonti informative che possono interessare le biblioteche pubbliche), è l'essere centrata sulla realtà americana e perdere di vista quella di altre aree: è evidente che non sarebbe stato possibile presentare i database di tutto il mondo, ma qualche indicazione che aiutasse il neofita a recuperare quelli d'interesse per la sua area avrebbe potuto rendere il testo ancora più completo.





Creative Commons License
Questa rivista è pubblicata sotto la Licenza Creative Commons “Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate” .